Tipicità Marchigiane: come utilizzare il ciauscolo, come fare una ricetta a base di ciauscolo

Che siamo un popolo di “pastaioli” già si sapeva e come dimostrano le infinite ricette che popolano la rete in questo momento, l’unica cosa da buoni italiani che non ci siamo fatti mai mancare nell’attuale situazione di crisi e isolamento sono i carboidrati. Presi dallo sconforto e dalla paura abbiamo iniziato a tirare la sfoglia, panificare, impastare, sfornare dolci, spalmare Nutella e realizzare bombe caloriche di ogni forma e dimensione. Ma la ricetta che il popolo di Fragustoepassione ha votato ed eletto come rappresentante della Marchigianalità tout court in Quarantena è…

Spaghettoni Regina dei Sibillini con fave, Ciauscolo e Varnelli

Basta guardare gli ingredienti per capirne il perchè. Ringraziamo l’Home Restaurant Quarto di Luna di Mogliano per aver condiviso con Noi una ricetta a km zero, furba e grintosa che ci fa riscoprire tutta la “tigna” e tradizione marchigiana.

Ingredienti per 4 persone:

  • ½ kg di Spaghettoni Regina  dei Sibillini
  • ½ kg di fave senza baccello ( fresche o surgelate) 
  • 400 gr  di Ciauscolo spalmabile IGP Marche
  • Mezzo bicchiere di Varnelli
  • Pecorino Marchigiano grattugiato q. b. 

Procedimento:

  1. Prepara le fave scottandole per 3 minuti in acqua bollente poi ripassale in una piccola padella antiaderente con olio evo, un trito di  finocchietto selvatico, aglio e maggiorana.
  2. Quando saranno ben insaporite prendine un terzo circa e frulla con un po’ d’acqua tiepida fino ad ottenere un composto cremoso.
  3. Porta ad ebollizione l’acqua e cuoci gli spaghettoni Regina dei Sibillini 
  4. Metti un filo d’olio in una padella e schiaccia con una forchetta il ciauscolo igp privato della pelle, fino a farlo dorare per poi sfumare all’ultimo con il Varnelli.
  5. A circa 3 minuti dal termine della cottura, scola e salta gli spaghetti in padella con il ciauscolo, la vellutata di fave e un po’ di acqua di cottura.
  6. Impiatta aggiungendo le favette intere e pecorino a volontà

Grazie a : Quarto di Luna Home Restaurant Contrada S. Pietro Castel, 7,  Castel San Pietro MC