Ricetta Primavera – Estate: Frittata Dolce di Albicocche

Mi piace il colore arancione, adoro le albicocche e vado pazza per questo periodo di fine primavera e inizio estate. Le giornate sono calde e si allungano, le serate profumano di lavanda e sono frizzantine e la natura inizia a riempirsi di colori e di frutta quella succosa e buona, buona. Il nostro albero del giardino pare che con le albicocche quest’anno si sia dato particolarmente da fare.  E quindi,  dopo una bella scorpacciata al naturale le ho propinate ai bimbi in tutte le salse: in macedonia, frullate, con yogurt e passate al mixer e messe negli stampini per ghiaccioli (con un po’ di latte di avena… provate!) , e poi ho trovato questa ricetta che è una bomba di velocità e furberia.

albicocche dell'orto

La frittata di Albicocche

in realtà è una torta ma non essendoci il lievito ha molto della frittata. Ovviamente minimo sforzo massimo risultato: è sana, è rapida e i bimbi ne vanno matti. Meglio di così…

Ingredienti:

  • 800 grammi di albicocche
  • 3 uova (le gallinelle nostre le fanno piccole)
  • 100 grammi di farina 0
  • 50 grammi di farina di farro
  • 70 grammi di zucchero di canna
  • 250 ml di latte di riso

Procedimento

ricetta fragustoepassione

Sbattere le uova in una ciotola, aggiungere lo zucchero. Incorporare la farina setacciata (poca alla volta) e poi aggiungere il latte. Imburrare un stampo e  distribuire uno strato di pastella alla base. Proseguire con uno strato di albicocche e poi versare sopra la pastella rimanente. Cuocere 40 minuti in forno a 180 gradi. Servire freddo, anche da frigo!

IL TOCCO stravagante IN PIU’ provate a mettere sopra qualche ciuffetto di timo al limone, secondo me ci sta benissimo!

frittata di albicocche

2018-06-20T14:26:18+00:00 20 giugno 2018|Dolci|

About the Author:

Chi è Francesca? una creme brulée, anima dolce sotto uno strato duro, durissimo di zucchero bruciato (e una punta di acidità che mi accompagna da sempre). Cerco l’equilibrio nei piatti e nella vita. Odio le cose scontate e amo le tentazioni. Gli amici mi chiamano FRA, mi piace sedermi a tavola e godermi un viaggio tra GUSTO e PASSIONE.

Scrivi un commento

Passione. Cosa mi piace (assaggiare&scrivere)…

 

Nella sezione SFIZI&CO, racconterò di questo e molto altro ancora.