Il Gelato non vive solo d’estate! Oggi sono andata a intervistare i Titolari della Gelateria Biancamenta di Portorecanati, sono entrata nel Laboratorio per scoprire i segreti del loro gelato, i gusti e le preparazioni più gettonate e mi sono fatta raccontare tutte le novità dell’Autunno …

Gelateria Biancamenta Portorecanati

Gelateria Biancamenta: meglio pochi (gusti) ma buoni e raccontati direttamente da loro!

L’estate sta finendo e un anno se ne va…“. Attacco con la canzone più melanconica di sempre per andare controtendenza e contro ogni pronostico, e visto che  “di diventare grande non mi va“,  vi parlo ancora di gelato che non ha età e per me neanche stagione. Sono andata a trovare Antonio e Serena della Gelateria Biancamenta di Portorecanati, una delle mie preferite, e mentre lei era indaffaratissima a servire gelati al bancone, lui mi ha mostrato il laboratorio di produzione e ha risposto a qualche mia domanda. Intanto i miei piccoli aiutanti hanno subito testato le potenzialità del locale.

Gelateria Biancamenta_Fragustoepassione

Quando e come nasce l’idea della gelateria?

L’idea nasce nel 2012, l’apertura effettiva è nel 2013. Io e Serena ci siamo conosciuti all’Università, poi il lavoro ci aveva divisi. Cercavamo un progetto da condividere, i miei nonni avevano una pasticceria e anche se io allora facevo tutt’altro aprire una gelateria ci è sembrata una buona idea.

La curiosità è femmina:  cosa facevate prima?

Io sono laureato in economia e lavoravo per una grande azienda. Serena è laureata in criminologia e scienze sociali conduceva ricerche e interviste per l’ISTAT, comuni, camere di commercio.

Un cambio di vita totale e come mai proprio una Gelateria?

Oltre a una passione personale per il gelato sono un Tipo che non si spaventa di fronte al lavoro ma poi ho bisogno di uno stacco lungo per riprendermi e ricaricarmi. Le tempistiche della gelateria mi piacciono: 8 mesi in cui vivi in laboratorio senza orari e giorni di riposo e poi “stoppi” per quattro mesi. E ti occupi di te…

E cosa fate in quel periodo?

Viaggi enogastronomici, cerchiamo e scopriamo nuovi ingredienti, ci rilassiamo, io faccio yoga…sono un introspettivo!

Il nome Biancamenta ha un significato?

È un nome di fantasia scelto per rappresentare la naturalità del nostro prodotto.

Tre caratteristiche del  vostro gelato?

Cremoso, digeribile, equilibrato. Le gelaterie si dividono in due grandi filoni: quelle che puntano sul gusto e quelle che puntano sulla struttura. Io appartengo alla seconda, la consistenza del gelato  è un mix di procedimenti e manualità che conferiscono una densità precisa. Ogni ingrediente va trattato e lavorato in un certo modo per ottenerne il massimo. E’ quello che per me fa la differenza. Il gusto se non hai struttura funziona poco.

Cremosità del gelato Biancamenta

Cosa significa per te “naturale” ?

Innanzitutto il rispetto della stagionalità, ad esempio se cercate il gusto fragola adesso qui non lo troverete più ma c’è ancora il gusto pesca o fico. Non utilizziamo additivi e coloranti di sintesi, la cremosità la rendiamo con la manualità e tempistiche esatte non con addensanti. Le Materie prime sono selezionate: usiamo il cacao migliore Extrabitter 61% Noir Dark, una vaniglia del Madagascar biologica costosissima, la frutta solo fresca e di stagione. Ci piace lavorare così.

Quale è il gusto di cui siete più orgogliosi?

Forse il Purple rain: una vaniglia aromatizzata con fava tonka e variegata con mirtillo selvatico. Adesso abbiamo sperimentato anche un cioccolato bianco, lamponi e pepe di timut che sta piacendo molto. Utilizziamo spesso spezie particolari e lavoriamo a volte anche i super food, hai presente? Tipo la Lucuma che è un frutto tropicale ricco di betacarotene, chiamato l’oro degli inca per le sue straordinarie proprietà, La Maca delle Ande antistress dicono con proprietà simili al viagra o il Ginseng peruviano

Scegli due palline per il tuo gelato?

Andiamo sul classico: vaniglia e cioccolato fondente. Sul cioccolato per arrivare a questo sapore persistente e intenso ci ho lavorato tanto. Sono questi i gusti  che ci concediamo se vogliamo farci un regalo post lavoro!

Gelateria Artigianale Biancamenta

Un ingrediente a cui una gelateria artigianale non dovrebbe rinunciare mai ?

Un buon latte e una buona panna freschi. Imprescindibile!

Come mai la scelta di “nascondere” il gelato nel pozzetto?

Ad oggi è il miglior modo di conservare il gelato. Più sostanza meno apparenza. Non abbiamo mai cercato la quantità, fin dall’inizio volevamo portare qualità: pochi gusti ma di valore e conservati al meglio.

Oltre al gelato c’è di piú… ???

Sorbetti, ghiaccioli, granite (abbastanza pastose come consistenza), monoporzioni (devi assaggiare assolutamente caffè, liquirizia e Varnelli!), semifreddi, biscotti , tavolette di cioccolato. Tutto è gluten free e questo ci ha creato una bella nicchia di affezionati.

Porzione monodose_ Biancamenta

Avete un segreto?

Ogni procedura ha i suoi tempi. Per alcuni gusti la preparazione inizia il giorno prima.  Il nostro yogurt per esempio è davvero yogurt. Molti utilizzano un 10% di yogurt e il resto panna e latte. Noi utilizziamo il 90% di yogurt e zucchero. Stop. Non cerchiamo sapori ammiccanti e sdolcinati, ma sapori veri: l’acidità dello yogurt è una componente essenziale! E questo vale per tanti altri gusti.

Consigliami una  gelateria oltre a voi dove dobbiamo assolutamente andare?

Alice il gelato delle meraviglie a Pesaro. Adesso è chiusa perché ha preso un anno sabbatico. Ma i suoi gusti avevano carattere, innumerevoli sfumature, erano persistenti e mi emozionavano. Quello che cerco di fare io con il mio gelato.

Adesso che finisce l’estate cambierà qualcosa nelle vostre proposte?

Dalla settimana prossima troverete gusti stagionali come l’uva fragola e  continueranno la pera e il fico. Proporremo anche un mix di uva e anice che sa di mosto e fa molto settembre (l’abbiamo proposto anche ad un Aperitivo di Fine Estate da Andreina con molto successo!). Poi arriveranno i gusti zucca e castagna. E adesso si parte anche con i biscotti: almeno quelli di pasta di pistacchio vanno assaggiati! E forse, chi lo sa, da quest’anno magari troverete anche le uova di Pasqua, ma ancora c’è tempo…

Biancamenta Gelateria Portorecanati_ Fragustoepassione

E per finire dimmi: 3 motivi per venirvi a trovare

Gelato fresco ogni giorno. I gusti cambiano di continuo nel corso della giornata: finito un gusto non si ritrova, ma ne esce un altro diverso. E questo è strano ma piace, porta a tornare anche due volte nello stesso giorno  per assaggiare le novità che prima non c’era. In più abbiamo sempre una scelta per intolleranti al lattosio, con latte di riso…

E io aggiungo altri 3  motivi per andare da Biancamenta: sostituiscono i coni con la cialda, i titolari sono disponibili e mossi da vera passione e il gelato spakka!

Vado via contenta e  soddisfatta, con un paletta in bocca al gusto di ricotta e fichi ( che resta uno dei miei preferiti!) e una vaschetta da mezzo chilo in mano. Mi viene in mente una mitica frase di Dustin Hoffman che sfido chiunque a confutare: “Un Oscar, il sesso, un gelato e una pizza… Se avessi questo ogni giorno per il resto della mia vita sarei felice!”.

Gelatreria Biancamenta Corso G.Matteotti, 256, Porto Recanati MC

Aperta fino al 3 Novembre tutti i giorni ore 14-23