Tradizione di mare nel piatto e “Panorama spettacolo” incluso nel coperto!

Stanchi della spiaggia cercate un posticino un po’ isolato dove bere un buon calice di vino, ritrovare la tradizione di mare e godere di una vista simile a quella della famosa piazzetta ma senza la stessa confusione?  O Avete voglia di una cenetta di pesce romantica a lume di stelle? Sirolo ha una Terrazzamare più nascosta che fa per voi!

Ero già stata a Terrazzamare d’invero. Mi avevano colpito l’arredamento chabby chic dell’interno e alcuni guizzi creativi della cucina.

                 

Cambia la Stagione e Andrea Rocchetti, il padrone di casa, mi accoglie con altre inaspettate sorprese…

Nuovo chef, nuovo menù, nuova atmosfera.

In realtà il primo chef, Andrea Belardinelli è una novità a Terrazzamare ma è una certezza in cucina. Ha un’esperienza alle spalle di oltre 20 anni in uno dei locali più famosi di Portonovo e propone un menù dove la tradizione e la semplicità sono la regola e“ l’eccezione creativa” (dosata con maestria) completa i suoi piatti senza alterarli.

Una breve visita in cucina per scoprire che sono in 3, che Andrea è un romanista sfegatato e non lesina sorrisi nonostante il caldo devastante della giornata di metà agosto, e che la ricetta delle raguse col finocchietto (che sobbollono in un pentolone degno di un Gigante) ha vinto diversi premi.

Bene: ora è il momento di accomodarmi davanti a questo mega schermo sul mare, con un calice di Pecorino e lasciarmi viziare.

50 Sfumature di Mare

L’aperitivo è una tavolozza di colori e sapori, da mangiare anche con gli occhi. Particolarmente riuscito l’accostamento Salmone (marinato al Martini) con dolce gelatina di Passion Fruit e il morbidissimo polipo su letto di topinambur. MI è piaciuta l’idea di introdurre sfiziose salsine nel piatto: maionese di wasabi e di ostriche, lasciando libera la scelta di dove accostarle…

Quando arriva il Primo PRIMO… mi sento subito di sfatare il luogo comune che si tratti di un posto dove fanno Novelle Cousine. Da Terrazzamare le porzioni sono generose, il risotto agli scampi è abbondante e ben mantecato…(leggermente pepato ma a me personalmente non disturba.. anzi). Gli amanti degli gnocchi poi, non possono non assaggiarne una versione coloratissima ed estiva alle ortiche (ottima la consistenza) con fiori di zucca e mazzancolle.

Sarà il freschissimo Pecorino che continua a scendere nel bicchiere …ma la visuale sembra ogni momento più bella.

Non essendo una Mangiona Extra Large decido di dividere la visita a Terrazzamare in due Puntate, la seconda sarà dedicata ai secondi.

Ma come dice Andrea Rocchetti “Nessun pasto finisce senza un dolcetto”, quindi prima di congedarmi mi “tocca” l’ultima coccola: semifreddo all’amaretto con crema di Baileys.

Io adoro i dolci non troppo dolci e questo era semplicemente perfetto!

 

2017-09-24T04:08:23+00:00 10 agosto 2017|Pranzo|

About the Author:

Chi è Francesca? una creme brulée, anima dolce sotto uno strato duro, durissimo di zucchero bruciato (e una punta di acidità che mi accompagna da sempre). Cerco l’equilibrio nei piatti e nella vita. Odio le cose scontate e amo le tentazioni. Gli amici mi chiamano FRA, mi piace sedermi a tavola e godermi un viaggio tra GUSTO e PASSIONE.

Scrivi un commento

Passione. Cosa mi piace (assaggiare&scrivere)…

 

Nella sezione SFIZI&CO, racconterò di questo e molto altro ancora.