Dal Made in Marche al Made in Italy,  dalle colline del Franciacorta alla Riviera del Conero. La Cantina Mirabella festeggia i suoi primi 40 anni alla Ginestra in Fiore ed è solo l’inizio  di una stagione di eventi prestigiosi  che vedranno Sirolo come protagonista. Sono andata in avanscoperta per saperne di più…

Che Sirolo sia un Bel Paesino nessuno lo mette in discussione ma l’impressione ( e lo dico da indigena) è che nel tempo si sia adagiato su questa beltà sperando di essere attraente e attrattivo, a prescindere. Ultimamente però ho sentito del fermento nell’aria. Marco Tavoloni, titolare del Ristorante La Ginstra in fiore la pensa esattamente come me e lancia una provocazione:

“Perchè Sirolo non potrebbe diventare un palcoscenico ammbìto per eventi nazionali di un certo livello, quasi una sorta di Capitale di appuntamenti gastronomici, turistici  e culturali “di più ampio respiro”?

La Ginestra in fiore evento Franciacorta

Idea sicuramente ambiziosa ma a suo parere realizzabile tanto da fare il primo passo.  Di cosa parliamo? Il 29 Novembre una storica cantina del Franciacorta verrà a festeggiare il suo 40esimo compleanno proprio nella Riviera del Conero. Potevo forse perdermi l’ occasione, a pochi giorni dall’evento, di andare a trovare Marco alla ricerca di informazioni? Ecco cosa gli ho chiesto…

Come nasce l’idea di gemellare Sirolo con territori di eccellenza? E cosa ti aspetti in concreto?
Credo che un Paese come Sirolo, ricco di storia e bellezze paesaggistiche possa offrire ancora molto in termini di sviluppo turistico. Mi auguro che possa diventare il palcoscenico ideale di eventi prestigiosi e riesca a richiamare l’attenzione di grandi imprese, magari per il lancio di nuovi prodotti, e che tutto questo fermento incentivi lo sviluppo di servizi di qualità.
Come mai hai deciso di partire proprio dal Franciacorta?
A dire il vero non sono esperto di vini ma di certo amo il buongusto. Il Franciacorta è uno dei miei preferiti e ne sono un buon consumatore ( come del resto molti ospiti del mio ristorante).
Amici comuni mi hanno messo in contatto con Alberto Schiavi, proprietario della cantina Mirabella e caso ha voluto che in quel periodo stesse proprio scegliendo dove festeggiare il quarantesimo anniversario della Cantina e io ho proposto Sirolo, il Paese su cui intendo investire (imprenditorialmente parlando…)
Cosa dobbiamo aspettarci da questa prima serata? E cosa ti aspetti tu?
Una serata elegante ma dal clima rilassato. Non solo una cena di gala dove mangiare e bere bene, ma anche un modo più intrigante di conoscere e far conoscere un territorio, di avviare buone chiacchiere e di trovare insieme altre occasioni…
Scegliere un menù per una serata degustazione cibo-vino non è semplice. Cosa proporrete?
Con lo chef Luca Sancricca abbiamo scelto un menù che ci rappresenti ma che soprattutto valorizzi gli aromi e i profumi dei vini della Cantina. A partire dall’antipasto che verrà accompagnato da una trilogia a tiratura limitata, presentata in un cofanetto creato appositamente per il quarantesimo. Cosa racconta il cofanetto?  Le tre note che costituiscono l’accordo di Franciacorta: Pinot Bianco, Chardonnay e Pinot Nero.  Per la prima volta proposte nella loro identità e singolarità di vitigno.
 
Cofanetto franciacorta Sirolo eventi
E voi in cucina cosa ci accosterete?

Un piatto a nostra volta diviso in tre assaggi: vegetariano (wafer di zucca e mandorle), di carne ( petto d’anatra caramellato all’arancia) e di pesce (speciale tartare di ricciola), espressione della  flessibilità e cretività che ricerchiamo nel nostro Ristorante.

Ma qual è il piatto che vi rende più orgogliosi di questa serata?

I ravioli di pasta agli agrumi e canocchia liquida. Li abbiamo già in Carta ma per questa serata raggiungeremo la perfezione. Puntiamo da sempre sulla nostra pasta fatta in casa e con l’aggiunta di una nota dolce di zafferano compensata dalla sapidità della bisque, sarà un perfetto connubio con l’Extra Brut Millesimato 2012.

Ravioli alle canocchie_ Ristorante La ginestra in Fiore

E’ prevista una vera e propria degustazione?

No, ho pensato che dopo il brindisi iniziale nella veranda accompagnato da una breve presentazione della Cantina, il rapporto con i produttori debba continuare “personalmente”. Alberto e gli enologi, gireranno tra i tavoli per fare conversazione “da salotto”, con intimità e relax.

E tu cosa farai?

Anch’io per una volta ho deciso di godermela e stare seduto ad assaggiare, proprio per capire cosa si prova a vivere l’esperienza dall’altra parte…

Un’ultima domanda: hai già in mente quale sarà il prossimo evento?

Qualcosa ho in mente ma mi auguro che, puntando tanto sulla condivisione, la serata finisca seduti tutti insieme  attorno a un tavolo a decidere come far sì che queste iniziative abbiano un seguito.

Franciacorta Mirabella Sirolo

Grazie Marco, adesso sono incuriosita al punto giusto e non vedo l’ora di brindare (dal vivo) all’inizio di questo nuovo ambizioso progetto. E credo che  questa volta  il vino proprio non ci manchi!

Mirabella Wine Tasting dinner : Il Franciacorta in Riviera 29 Novembre

Info e Prenotazioni 3338172549