Olio buono Marchigiano ai Paccasassi: La novità 2020 Rinci – Azienda del Carmine.

Sono passati ormai 2 anni e mezzo dal primo articolo che ho scritto per Rinci. Allora i paccasassi erano una novità ma avevano già incuriosito, conquistando irrimediabilmente chi li avesse già assaggiati. Nel tempo l’azienda è cresciuta, sono usciti nuovi prodotti, alcuni dei quali credo creino dipendenza (tipo la maionese o senape ai paccasassi). E nel frattempo Alessandro Babbini, la parte commerciale di Rinci, è diventato mio amico e così è capitato di condividere serate gourmet a base di paccasassi (come dimenticare quella a Casa Rapisarda!) e sono diventata anche una consumatrice compulsiva del suo pesto ai paccasassi perché mi ha risolto più di una cena last minute facendomi fare bella figura con gli amici. E oggi? Con molto onore ho assaggiato in anteprima un nuovissimo prodotto che si affaccia nel mercato, il Condimento di Paccasassi, e ho rivolto qualche domanda ad Alessandro per capire meglio di cosa si tratta…

Olio ai Paccasassi rinci tipicità marche

Come è nata l’idea di un olio ai paccasassi ?

Ci piace sperimentare e siamo sempre alla ricerca di nuove situazioni in cui il nostro prodotto trovi applicazione. Siamo convinti che a volte i paccasassi possano diventare “quel quid in più che rinnova una tradizione”. Mettere in molitura olive e paccasassi ci aveva sempre incuriosito e dovevamo realizzarlo, prima o poi…

Perché la scelta di collaborare proprio con l’oleificio del Carmine ?

Il Carmine, come Rinci, è un’azienda dinamica molto attenta alla qualità e all’innovazione del suo prodotto. Ci siamo incontrati ad una fiera e da cosa nasce cosa…

Tre caratteristiche di quest’olio che gli altri non hanno?

Innanzitutto è ottenuto dalla contemporanea lavorazione in frantoio di olive e finocchio marino (20% sul totale). E poi ti dico tre plus che lo rendono speciale:

  • È 100% marchigiano non solo negli ingredienti ma anche in ogni passaggio della sua lavorazione, è veramente un km0!
  • È realizzato da due aziende che nel proprio settore sono riconosciute come dei punti di riferimento, quindi ( non sta a me dirlo ma…) ha una qualità eccellente.
  • Ultimo ma non ultimo: è una novità assoluta
È caro?

Assolutamente no, il suo prezzo è in linea con gli oli extra vergini aromatizzati che ci sono sul mercato

Perchè dovrei comprarlo?

Per portare in tavola anche in inverno il sapore del nostro Conero e delle nostre Marche ma anche per regalarlo ( magari a Natale) e fare un figurone!

Con che piatti secondo te/ voi va a nozze?

Io lo adoro con le tartare di pesce, soprattutto con un crudo di tonno perchè hanno entrambi carattere e si valorizzano l’uno con l’altro, però anche una banale insalata può diventare gustosa e ti diró regge bene anche su una bella bistecca alla brace, sprigionando il suo forte sapore.
Potrebbe quasi essere un olio da tutti i giorni e da tutti i piatti…( ovvio in piccola quantità!)

E tu come e quando lo usi?

Io come ti dicevo lo adoro sulle tartare ma credo che per iniziare a sentirne tutto l’aroma non ci sia niente di meglio che provarlo su bella bruschetta…ce la facciamo un giorno in pausa pranzo dopo la palestra? Detto, fatto!

Olio ai paccasassi Tipicità Marche

 

TAVOLA DEL CARMINE: SPECIALE DEGUSTAZIONE OLIO AI PACCASASSI

E’ possibile assaggiare in anteprima il prodotto, lunedì 9 Dicembre presso la Cucina del Carmine. Verrà proposto un menù degustazione di 6 portate a base di olio ai paccasassi  a uno speciale costo di 30 euro vino incluso. Ci saranno anche i produttori!

Posti limitati, prenotazione obbligatoria: Azienda del Carmine, 071-889403