Pizza di Pasqua e Birra Marchigiana: inizia a Portonovo un viaggio nei fermentati

PORTONOVO_ uno dei primi pic-nic di Primavera. Gli ingredienti della giornata? Sole, Mare, un esperto di “fermentati e fermentazioni”, una Pizza di Pasqua al formaggio spettacolare e una birra artigianale tutta da scoprire. La Storia di oggi comincia da qui.
Ho conosciuto Valerio Pulita da poco, volevo avvicinarmi al mondo della Birra Artigianale e lui si è offerto di accompagnarmi. Fatalità ha voluto che per capire i vari abbinamenti cibo-birra mi sia imbattuta in una delle pizze di Pasqua più buone  che abbia mai assaggiato. E indovinate un po’ chi la fa?

La Pizza di Formaggio Marchigiana

Pizza al formaggio e Portonovo

Valerio mi racconta che la ricetta è quella di nonna Guglielma originaria di Chiaravalle e  l’ingrediente segreto, oltre a innumerevole passione, è la presenza massiccia di formaggio (ben 5 tipologie: pecorino romano, parmigiano,  un formaggio semi stagionato, uno a pasta molle e hemmental inserito a sigaretta ). Il risultato? Una bomba calorica goduriosa (8 uova e 350 grammi di olio Evo su un Kg di farina!). Il vostro colesterolo salirà alle stelle ma in buona compagnia:  buonumore e seratonine lo seguiranno a ruota!
 E tra un morso e un sorso, è iniziato così il nostro viaggio nel magico mondo della fermentazione.  Ma andiamo per ordine.

Chi è Valerio?

 Valerio il re della Pizza al formaggio
Presentati in poche righe
“Ho 42 anni di cui 25 passati o davanti ai fornelli o dietro ai banconi dei pub  di tutta Europa!
Attualmente sono il sous chef di un noto albergo della vallesina e mi occupo anche  di promuovere birra di qualità,  marchigiana e non solo”.
Quali sono le caratteristiche di una buona birra? E quando nasce la tua passione?
 Per essere buona una birra deve avere un sapore interessante, rispettare la ricetta tradizionale ed essere  spinata bene. Mi sono incuriosito e appassionato del  mondo birraio da giovanissimo : io non andavo al pub per socializzare ma  per  guardare la birra scendere dallo spinatore e seguire tutti i movimenti che si facevano  dietro al bancone… poi la  goccia che ha fatto traboccare la pinta(;-!) è stata la mia permanenza tra Irlanda, Inghilterra e Scozia per oltre 5 anni.  Al mio ritorno in Italia non potevo che aprire un Pub e da li a poco uno dei primi Beer Shop della zona se non delle Marche!
 So che quella della Birra non è la tua unica Passione..
 Da sempre l’orzo, che sia maltato o reso farina, mi ha affascinato per non parlare poi dei lieviti e di tutte quelle reazioni che danno vita ad una crosta di pane o ad una schiuma soffice e profumata.
Il tuo cavallo di battaglia in cucina?
Torta di formaggio marchigiana
 La Pizza di formaggio.. Torta pasquale… pizza di Pasqua o come preferite chiamarla! Io la faccio 365 giorni all’anno. Racchiude sapori veri: acidità e tradizione come nessun altro prodotto da forno. Il massimo per me? Accompagnata  da due paccasassi e qualche fetta di buon ciauscolo, un’altra eccellenza di cui Le Marche non possono che essere fiere!
  Visto che è il tuo campo, dacci un consiglio per i pic-nic pasquali. Che birra ci abbiniamo?
Rinfrescare ogni boccone con una buona bollicina è quasi un dovere.
Per iniziare questo viaggio nel mondo birraio non potevo che scegliere  due birre tra le tante prodotte dalla mano sapiente e esperta di Paolo Ragni del Birrificio del Gomito (Agugliano): Weiss (Kate 5, 8%) e Golden Ale  (Casual’ Pints 5. 2%)

Le Birre Artigianali di birrificio del Gomito

Birra Artigianale e Pizza al formaggio marchigiana
  1.  KATE 5, 8% è una birra di frumento almeno per il 58% ottima per pulire la bocca da pietanze corpose,  ricche di sapori e  un po’ grasse. Il suo corpo snello e la poca persistenza dell’ amaro del  luppolo ne fanno una birra abbastanza fruttata perfetta per accentuare il pepato e il leggermente acidulo del lievito della pizza.
  2. CASUAL’ PINT 5. 2% Caratterizzata da un colore dorato presenta una componente maltata  abbastanza rotonda, che conferisce  un corpo esile, ma deciso, nel rispetto dello stile. La luppolatura generosa offre un amaro piacevole, ma mai invadente, ed un aroma leggermente pepato. E’ perfetta per accompagnare questa torta di formaggio tipica marchigiana. decisa nel sapore e bella speziata!
    Birrificio del Gomito Via Gavone, 47/A, 60020 Agugliano AN
2019-03-25T02:55:07+00:00 25 marzo 2019|Chef, Cose Buone, Sfizi&Co|

About the Author:

Chi è Francesca? una creme brulée, anima dolce sotto uno strato duro, durissimo di zucchero bruciato (e una punta di acidità che mi accompagna da sempre). Cerco l’equilibrio nei piatti e nella vita. Odio le cose scontate e amo le tentazioni. Gli amici mi chiamano FRA, mi piace sedermi a tavola e godermi un viaggio tra GUSTO e PASSIONE.

Scrivi un commento

Passione. Cosa mi piace (assaggiare&scrivere)…

 

Nella sezione SFIZI&CO, racconterò di questo e molto altro ancora.